«IL CENTRO STORICO TORNERÀ AD ESSERE IL CUORE PULSANTE

DELLA NOSTRA CITTÀ»

Così il sindaco Crisetti all’incontro con la cittadinanza per presentare il progetto di rigenerazione

Si è svolto ieri sera nel chiostro comunale di Palazzo San Francesco l’incontro pubblico con i cittadini e i residenti per presentare il progetto di rigenerazione urbana del centro storico a cui hanno partecipato il sindaco Michele Crisetti, l’Assessore alla viabilità Mariapia Patrizio, l’Assessore all’Urbanistica Tommaso Dimartino, il presidente del “Comitato Centro Storico” Piero Gravina, l’architetto Michele Merla, direttore dei lavori e progettista dell’opera, il RUP architetto Matteo Russo, e il giornalista Gennaro Tedesco, moderatore della serata.

L’ampio progetto di rigenerazione prevede la realizzazione di una Scuola del gusto, adeguamento dell’auditorium di Piazza De Mattias, i cui lavori sono in corso così come quelli per il recupero della Torre Cilindrica su corso Matteotti, con l’acquisizione della stessa al patrimonio comunale con destinazione a ostello, data la posizione importante nel percorso della via Francigena e infine il rifacimento di Corso Regina Margherita e alcune strade confluenti, tra cui via Pirgiano e via Castellana, i cui lavori inizieranno a breve.

«Abbiamo ereditato questo finanziamento dalla precedente amministrazione che ringraziamo e abbiamo fatto di tutto per non perderlo, accettando le condizioni che imponeva la Soprintendenza e rimodulando di fatto il progetto iniziale con l’architetto Merla. Oggi finalmente possiamo dare corso anche agli ultimi lavori su Corso Regina, possiamo quindi dire di essere riusciti nell’intento» ha spiegato l’Assessore all’Urbanistica Tommaso Dimartino.

Un progetto di recupero della memoria storica, come spiegato chiaramente dall’Architetto Merla: «I principi fondamentali di questo progetto esecutivo hanno riguardato sin da subito la possibilità di mettere in atto un intervento sostenibile che permettesse di recuperare totalmente, per quanto possibile, le risorse esistenti, nello specifico le pietre, per tutelare e proteggere la memoria della nostra identità culturale, la nostra patina storica».

«Questo lavoro permetterà, tra le altre cose, di rendere vivibile e fruibile per tutti il centro storico, che deve ritornare ad essere a misura d’uomo. Oggi purtroppo è ancora a misura di veicoli – ha commentato il sindaco Crisetti – L’obiettivo è far sì che torni ad essere il cuore pulsante e il fiore all’occhiello della nostra città».

In chiusura di incontro le rassicurazioni dell’Assessore alla viabilità Patrizio sull’intervento in Corso Regina Margherita: «Certamente la viabilità subirà delle modifiche e si potranno riscontrare dei disagi. L’intero Corso Regina Margherita sarà chiuso al traffico veicolare per consentire all’impresa di operare in sicurezza. Verranno predisposte singole vie di accesso ai residenti e per raggiungere le attività commerciali. Particolare attenzione sarà per i disabili muniti di stalli assegnati, ai quali verrà riservato un posto nelle immediate vicinanze. Saranno, infine, previsti per i residenti del centro storico degli stalli (attualmente gratuiti e/o a pagamento) siti su Corso Matteotti e saranno assicurate, nel modo più agile possibile, vie d’accesso per i mezzi di soccorso».

«I lavori dureranno quattro o cinque mesi, considerando sempre le condizioni climatiche, ma abbiamo concordato con la ditta che ne sta occupando che ci sia la massima accortezza e attenzione a tutte le esigenze dei residenti» ha poi concluso la Patrizio.

Dott.ssa Lucy Gemma, Ufficio stampa comune di San Giovanni Rotondo

Pubblicato in Notizie in primo piano
Giovedì, 25 Febbraio 2021 18:47

IL CONGEDO DEL COMANDANTE ACQUAVIVA ANTONIO

IL CONGEDO DEL COMANDANTE ACQUAVIVA

DOPO MEZZO SECOLO AL SERVIZIO DELLA CITTÀ

 

I colleghi: «Un rapporto di lavoro che andava oltre la mera collaborazione professionale»

 

       Dopo quarantacinque anni al servizio della città di San Giovanni Rotondo, il comandante della Polizia Locale, il Dott. Antonio Acquaviva, lascia il suo posto per andare in pensione. Stamattina la cerimonia di congedo alla presenza dei suoi colleghi, del sindaco Michele Crisetti, del Presidente del Consiglio comunale Salvatore Ricciardi e del consigliere Antonio Pio Cappucci.

 

Una carriera che ha avuto inizio il 9 giugno del 1976 quando, a seguito di un concorso pubblico, prende avvio il suo lavoro alle dipendenze del comune di San Giovanni Rotondo come vigile urbano, per poi essere nominato Vice nel 1980 e Comandante del Corpo di Polizia Locale nel 2008, “all’insegna dei fondamentali principi di legalità ed etica morale appresi dal comandante Giuseppe Mumolo”, come il Dott. Acquaviva tiene a sottolineare.

 

«Ho trascorso una vita in divisa, dedicandomi alla Città nella costante ricerca dell’aggiornamento e della qualità del servizio, nonostante le mille difficoltà legate ad un territorio vasto e non semplice da controllare - ha esordito il comandante nel suo discorso di ringraziamento -. Ho preso parte a tanti eventi che hanno segnato la storia del comune e in cui ho cercato di essere sempre parte attiva affinché tutto si svolgesse nel migliore dei modi: la visita di Papa Giovanni Paolo II, di Madre Teresa di Calcutta, di Papa Benedetto XVI, di Papa Francesco, oltre a tutti gli eventi connessi alla figura di San Pio che hanno portato sul nostro territorio migliaia di fedeli provenienti da tutto il mondo».

 

Un passaggio importante, poi, sulla pandemia, che ha visto l’impegno del corpo di Polizia Locale sempre in prima linea e senza soluzione di continuità: «Dulcis in fundo, alla fine della mia carriera, è giunta la pandemia da Covid-19. Questo ultimo anno ci ha ricordato che ognuno di noi è collegato all’altro, in maniera inscindibile e per questo ai miei colleghi auguro di proseguire nel lavoro anteponendo sempre all’interesse del Corpo quello della popolazione».

 

Parole di apprezzamento dal sindaco Michele Crisetti e da tutta l’amministrazione comunale: «Rinnoviamo la stima, la gratitudine e l’ammirazione per quanto in tantissimi anni di servizio il Comandante ha reso alla nostra San Giovanni Rotondo. Grazie Antonio per la profonda sensibilità umana e l’alto senso del servizio che quotidianamente hai profuso senza mai risparmiarti».

 

Un saluto ricco di stima anche da parte dei suoi colleghi: «Il tuo venire incontro alle tante nostre richieste e la tua disponibilità al dialogo, hanno fatto sì che il rapporto di lavoro andasse oltre una mera collaborazione professionale, fino a farlo approdare ad un forte e sentito attaccamento al Corpo della Polizia Locale e, in particolare, al suo Comandante. Sappiamo tutti che ci mancherà la tua presenza in Ufficio. Tu però fai in modo di assicurarci la tua visita quando vorrai e, soprattutto, che ci terrai nel cuore».

  

Dott.ssa Lucy Gemma, Ufficio Stampa Comune di San Giovanni Rotondo 

Pubblicato in Notizie in primo piano
Parali uyelik sistemi olan brazzers porno sitesinin tum videolarini turkiyeden izlemek artik ucretsiz! Bu videolari izleyebilmek icin etzin.net sitesindeki brazzers porno kategorisini ziyaret etmeniz yeterli. Bu siteye girdiğinizde tm bedava seks ve rokettube ve porno izlemek icin video ve filmler hizmetinizde. Ayrica Turkiye'nin en kral trk porno arsivi sitemizde yer almaktadir. Basi kapali kadinlarin fantezileri icin ise size trbanli pornolari onerebiliriz.